La ricerca scientifica utilizzando un approccio interdisciplinare che unisce la medicina alla scienza dei sistemi complessi, utilizzando l’analisi dei BigData e l’intelligenza artificiale, sta creando strumenti sempre più precisi per poter comprendere le complesse caratteristiche del tumore e in particolare per tumori di difficile comprensione come il tumore al seno triplo negativo (che significa che la biopsia risulta negativa a tutti i marcatori normalmente utilizzati per la diagnosi di questo tipo di tumore) . Queste informazioni sono necessarie e fondamentali per il medico per poter meglio comprendere  la biologia di quello specifico tumore e poter quindi proporre una strategia terapeutica personalizzata.

La piattaforma Ariadne è il frutto di anni di ricerca scientifica svolta dai ricercatori del Centro per la Complessità e Biosistemi (www.complexitybiosystems.it)  dell’Università degli Studi di Milano e  combina l’intelligenza artificiale con le caratteristiche biologiche specifiche di quel tumore (tecnicamnete si chiama trascrittoma e rappresenta l’impronta digitale del tumore). La piatatforma quindi partendo da una biopsia calcola lo stato di aggressività del tumore (score di aggressività, SA). La lettura dei risultati di ARIADNE  che indicano lo stato biologico del tumore  al seno triplo negativo è di semplice visualizzazione con una scala cromatica da verde (basso rischio) a rosso (alto rischio). Il medico curante potrà utilizzare questo dato per avere una maggiore comprensione dello stato di questo tumore e discutere con il paziente le migliori strategie da adottare.